Corse Net Infos - Pure player corse


U 30 di Nuvembre festighjemu a Sant'Andria


Maria-Serena Volpei-Aliotti le Mardi 30 Novembre 2021 à 11:15

U30 di nuvembre in Corsica hè una data impurtante chì prima era scritta in e memorie. Marchendu a fine di l'auturnu, l'usu vulia chì i più povari di i paesi fianu u giru di e case per raccoglie unepoche di marcanzie per pudè passà l'inguernu. Una tradizione chì oghje rivene in mezu à l'attualità.



Photo archives CNI
Photo archives CNI
U 30 di nuvembre,  in Corsica a tradizione di Sant'Andria rivene in forza i
Ma per capisce di più st'usu, bisogn'à riturnà parechji, parechji anni fà, quandu e stagione ritimavanu a vita di l'omi è chì, certe cum'è l'inguernu eranu dure da francà. 
 
Una volta e racolte fatte, compie è messe da cantu, senza culurante ne cunservatoriu, ogni famiglia tinia da parte un picculu saccu per aiutà u so vicinu *. Ma per a piccula storia stratta da u Vangelu, picculu corsu di catechisimu, Andria dà à Ghjesù Cristu cinque pani e dui pesci per multiplicà li, ciò chì li permetinu di dà à manghjà 5000 persone. 
 
U 30 di nuvembre dunque, mentre a Sant'Andria, st'ultimi, ( quelli vicini à quale quelli di u paese tinianu di chè manghjà), travistiti, vinianu à pichjà à e porte per piglià frutti secchi è frutti di stagione. 
A Sant'Andria era u ghjornu induv'è si pudia fà limosina senza alcun vergogna. 
Oghje per assumiglià si à l'antenati, i zitelli chì fanu u giru di e case di u paese, devenu avè a faccia brutta carbunaghjola è vistuti à stracci. In più di frutti secca è freschi, bumbò, biscotti è ancu calchì pizzetta, ponu esse messi indè i sacchi à pruvisione. 
Ma per pudè avè calcosa, davant'à a porta, si canta sta preghera. 
 
Aprite, aprite à Sant’Andria
Chì vene da longa via
Hà i pedi cunghjelati
È hà bisognu di riscaldassi
D’un bon bichjeru di vinu 
 
Quellu chì dà hè ringraziatu, ma per quelli rancichi, un picculu ghjastemu hè vulinteri lampatu. 
Piazzatu sott'à u segnu di a spartera è di a festa, in fine di giru, i zitelli s'adduniscenu per piazza è mettenu e so racolte in cumunu per sparte u tuttu.
Appena indè u listessu modu chì quella celebrazione in umagiu à i morti, Halloween, festa chì hè oghje indè e tradizione di l'isula è chì pare ancu fà parte di i nostri più vechji usi. Certi patriotti diceranu chì ci vole à piantà di vulè pasce l'erba di l'altri è di cuntenta ci du ciò chè n'avemu. D'altri s'anu festighjà è  Halloween è Sant'Andria. 
 
Sant'Andria festighjata altrò. 
 
A Sant'Andria hè dinò festighjata astrò in u mondu. Si festighjeghja in Sardegna, in Sicilia, o in unepoche di regione d'Italia. Bon, sò i nostri vicini d'à cantu allora e sumiglie ùn ponu ca esse chè evidente. Purtantu, a Sant'Andria hè dinò festighjata in  Pologna, in Russia, in Rumania, induve Sant'Andria hè u san patrone di u paese è Andria n'hè u nome u più spartu ind'u paese.













    Aucun événement à cette date.








Newsletter


Galerie
Manif Ajaccio.12
Manif Ajaccio.11
Parking Gaudin
Parking Gaudin
Cinéma Ellipse
Cinéma Ellipse
IMG_9423
Donation Lazaret ajaccio.5
1
Inondations Ajaccio.17
Soignants Bastia
Hôpital Ajaccio
Inhumation Guy Bedos
IMG_9304
Citadelle Ajaccio.12
IMG_2047